lunedì 27 agosto 2007

80 mi dà tanto: IL COMMODORE 64

Gli anni 80 del mondo informatico possono essere brevemente riassunti in due sole parole: Commodore 64. Questo nome, che sostituì la sigla “Vic-30” scelta inizialmente dalla casa costruttrice, la Commodore Business Machine, identifica il modello di computer più venduto al mondo, con oltre 30 milioni di esemplari distribuiti e un record d’incassi da Guiness dei primati nel 1986 (solo in quell’anno, infatti, furono acquistati più di 10 milioni di esemplari).

I principali punti di forza del Commodore 64 consistevano nella semplicità d'uso e di programmazione oltre che nel prezzo di vendita mediamente abbordabile (dimezzato rispetto a quello di Apple II, suo atavico rivale). Anche l’utente meno esperto aveva la possibilità di imparare a scrivere agilmente programmi semplici o complessi, o di dare libero sfogo alla propria fantasia grazie all’infinita gamma di giochi disponibili (circa 5 mila videogame commerciali cui si aggiungono almeno 13 mila realizzaziati amatorialmente). I supporti grazie ai quali era possibile installare videogiochi e programmi di vario tipo erano le mitiche cassette (tecnicamente definite Datasette), storiche progenitrici dei non troppo lontani floppy disk.

I lunghi tempi di caricamento che le cassette richiedevano erano dovuti al sistema di controllo effettuato sui dati, che prevedeva di salvare e caricare il programma due volte. Nonostante non fossero propriamente dei fulmini di guerra, le cassettine del Commodore 64 sono state la memoria di massa maggiormente diffusa nel nostro paese come nel resto d’Europa, e ancor oggi i più nostalgici le ricordano con quel gusto di divertita aberrazione che non manca di suscitare piacere. Entrato già a fine decennio in età di prepensionamento, il Commodore 64 subì nel corso degli anni 90 il definitivo colpo di grazia inferto dal travolgente boom di vendite ottenuto dagli attuali Personal Computers. Tuttavia, chi volesse riprovare l’emozione di vedere risplendere la famosissima schermata blu con l'avviso "Ready” nell’attesa che si carichi un gioco, può farlo sul proprio Pc dopo aver scaricato gratuitamente dal sito ufficiale ( http://www.c64.com/ ) il più famoso emulatore per Commodore 64 insieme, naturalmente, a tutti i videogames che desiderate riavere. Joystick alla mano dunque: l’Home Computer a 8 bit più famoso del mondo è tornato!

8 commenti:

RobbyMoira ha detto...

MA CIAOOO LUCA !! OGGI GIUSTO IL TUO BLOG PUO' TIRARMI SU..( SONO TORNATA AL LAVORO OGGI E SONO "GIA" STANCA )..
BEI RICORDI GLI ANNI IN CUI GIOCAVO A PAC-MAN ! A PRESTO , UN BACIO ROBBY MOIRA

grinch ha detto...

Commodore...semplicemente commuovente!!
Ricordo che mentre si caricava la cassetta facevo in tempo a:
-farmi la doccia
-cenare
-guardare la tv

poi forse...il gioco era pronto!
avevo un joystick talmente comodo che sembrava di muovere un trattore..
gran partite comunque...soprattutto a GIANA SISTER! :)

Luca82 ha detto...

Ma perchè anzichè Grinch non ti chiamiamo tutti Giana Sister?!

Io d'ora in poi lo farò!

Ben tornata al lavoro (e sul blog) Robby!

E scaricatevi tutti l'emulatore coi giochi, e' una bomba! ;-)

Fre ha detto...

Che bello il Commodore! Le cassette! I tastoni a cubetto! le righe ipnotizzanti del caricamento! La definizione degna di un display di una cassa della Coop! Io cmq ero terrorizzata da qualsiasi cosa vedessi muoversi sullo schermo, anche dai fantasmini che uccidevano pacman! Viva gli albori del PC!

valetex ha detto...

eccomi di nuovo qui! un mese di lontananza e mi sforni un cimelio come il commodore! io lo amavo, ancora oggi mi ronzano le orecchi.. grhrghrghrhghrhhg.. che bello era quando caricava?! io adoravo pac man e un giochino del quale, data l'età che mi ritrovo e quella del giochino stesso, nn ricordo il nome.. ma era una macchnina che sfrecciava per le vie della california.. ho ancora in mente le palme mooooltooo realistiche lungo i cigli della strada!
baci baci

Luca82 ha detto...

Credo che il gioco di cui parli sia Out Run, pietra miliare di tutti i videogames di corsa in macchina degli anni 80!

Puoi vederne alcune immagini andando qui:

http://www.retrogaming.it/coinop/outrun.htm

Fre ha detto...

è vero che avevamo outrun! alla galleria ferrari c'è un videogioco con la versione moderna, vero andrea??!! ma nn è assolutamente paragonabile in quanto a pesantezza!!

Cristiano ha detto...

Il commodore 64 ci ha informatizzati come la cinquecento ha motorizzato i nostri genitori. Rimarrà sempre una delle principali icone degli anni 80.