martedì 31 marzo 2009

80Games: TRICKY TRAPS o TOMY WATER ?


Quando a scendere in campo sono due grandi classici dei giochi manuali degli anni 80, precursori rudimentali e ingegnosi dei primi videogames portatili con schermo monocromatico a cristalli liquidi, la battaglia per il vincitore del titolo del più amato si trasforma in un vero e proprio scontro fra titani, una collisione fra diverse scuole di pensiero che non ha nulla da invidiare alla dicotomia Duran/Spandau o alla contrapposizione tutta in biondo fra Parisi e Cuccarini.

A disputarsi la qualifica per il miglior gioco meccanico di quei tempi sono infatti due punte di diamante della stessa casa di produzione (la Tomy): Tricky Traps, il giallissimo e magnetico labirinto di sfere d’acciaio in successione, e la linea dei Water Games, dispositivi acquatici a pulsante con soggetto variabile ma stesso sistema di gioco, che insieme hanno realizzato la gioia dei giovani concorrenti manualmente più capaci e disinibiti.

Congegni al limite del rudimentale, apprezzati proprio per la loro inverosimile ma intelligentissima semplicità in grado di farne tutt’ora l’oggetto del desiderio di molti collezionisti dell’epoca e degli amanti dei cimeli di settore.

Scopo di Tricky Traps è condurre la sfera magnetica dall'inizio del percorso sino alla fine, azionandone il breve e macchinoso tragitto con un pulsante rosso posizionato nella parte superiore e stabilendone la sincronia dei salti grazie alla barra bianca sulla base del gioco. Ponti levatoi, piattaforme girevoli, tubi calamitati e barre divisorie: il divertimento targato anni 80 è fatto di poche cose, ma sono quelle giuste.
E a ripercorre le orme dello svago elementare e’ anche la vivace collezione dei Tomy Water Games: inanellare i dischi colorati nel tridente di Tritone, catturare i pesci del lago premurandosi di centrare il retino, vincere una partita di calcetto subacqueo o aiutare il famosissimo Pac Man a liberarsi dai suoi nemici fantasmini, sono solo alcune delle tante avventure “sottomarine” azionabili con un semplice click del bottone rotondo.
E voi, attenti e preparatissimi lettori fra questi nostalgici cassetti di ricordi bambineschi, che ne pensate? Avete amato maggiormente gli automatismi ruotanti di Tricky Traps o vi siete accaniti per più tempo a studiare nuove tattiche di pressione in immersione? Quale di questi due evergreen d’indiscussa giocabilità continua a far pulsare la valvola anniottantesca dei vostri cuori di gameplayer un po’ cresciuti?

13 commenti:

the Tramp ha detto...

Mi ricordo che desideravo il Tricky Traps ma mi dovetti accontentare del Tomy Water, sempre bello ma meno avvincente.

the Tramp ha detto...

Dimenticavo, a quando un post sugli Scacciapensieri (da noi si chiamavano così, i giochi elettronici portatili)?

chicca ha detto...

tricky traps senza ombra di dubbio era il mio preferito...anche se devo ammettere ero proprio una schiappa!!!!

vale w. ha detto...

tricky traps forever!!

Luca82 ha detto...

Io ho avuto entrambi, sia il tricky traps sia un tomy water (quello col Nettuno: da qui forse la mia passione per Bologna?) ma devo dire che anche io, dovendo scegliere, rivorrei seduta stante il primo!

Tramp, se per "scacciapensieri" intendi i videogames stile Gig Tiger, presto ci saranno anche loro! :-)

Fre ha detto...

Aiuto, indescrivibili entrambi! Io mi sa che avevo una versione tarocca di Tomy Water, ma ho sicuramente giocato anche con l'altro! Però come la Chicca ero una schiappa, non riuscivo a coordinare mente e pollice!
Che belli!

Sabina ha detto...

Anch'io avevo entrambi (e come te il tomy water di nettuno!). a dir la verità eran di mio fratello. mi ero completamente dimenticata di questi due giochi:)

Luca82 ha detto...

Su Ebay cmq li si può ancora trovare!! In questo il web è davvero favoloso! :D

arrgianf ha detto...

belliiiiii quanti ricordiiii ne ho uno ancora!!! E' bellilssimo!! :) Sei grande Luca!!!! :)

Anonimo ha detto...

ho scovato in un negozio online il Tomy originale degli anni 80 con scatola, ne hanno ancora qualche pezzo in magazzino... lo ho comprato... e sono tornata indietro nel tempo, a chi interessasse lo ho trovato qui

http://www.blinky.it/Scheda.asp?codice=CRB00555

ciaooooo

Anonimo ha detto...

Tricky traps a vita, poi adesso l'hanno rifatto per iPhone e iPad, è una figata, l'ho scaricato subito!

Anonimo ha detto...

Si chiama iTraps Mini per iPhone e iTraps per iPad, veramente uguale all'originale!

Anonimo ha detto...

Bella la vita
Fatta